Le radio locali abruzzesi si preparano al DAB+

Qualche giorno fa, annunciavamo la nascita della prima società consortile marchigiana per la digital radio.

In parallelo, ci giunge notizia che lo stesso sta accadendo anche in Abruzzo.

Si chiama “Adria Dab Abruzzo” la società che darà la possibilità a dodici emittenti locali (la maggior parte del territorio, oltre a qualche superstation) di poter trasmettere in DAB+.

Si tratta di Radio Studio 5, Radio Ciao, Radio Delta Uno, Radio Play Capital, Radio Parsifal, Radio California, Radio Studio Più, Radio Linea, Radio Azzurra, Lattemiele, Radio Speranza e Radio Luce.

“Questa nuova avventura” – riporta un comunicato – “consentirà ad ogni partecipante di ampliare gli ascolti su tutta la regione attraverso gli impianti che saranno installati nel 2022, a seguito dell’approvazione della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio 2019) che ha destinato la banda III prioritariamente alla radiofonia digitale, e a seguito della delibera Agcom n. 13/19/CONS che ha avviato il procedimento per l’adozione del nuovo Piano nazionale di assegnazione delle frequenze in banda III per il servizio di radiodiffusione sonora in tecnica digitale DAB+”.

Soddisfazione da parte delle emittenti aderenti alla nuova società, costituita con rogito del notaio Maria Elisa D’Andrea di San Benedetto del Tronto.

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Exit mobile version