La radio in UK: quasi il 60% la ascolta in versione digitale

15 Gennaio 2020
771 Visualizzazioni

Cresce l’ascolto della radio digitale nel Regno Unito.

Secondo gli ultimi dati dell’indagine RAJAR, ripresi da RadioWorld, nel 2019 il 56,8% dell’utenza britannica ha seguito il mezzo “radio” attraverso piattaforme digitali.

Il 39,7% ha utilizzato il DAB+ (circa il 70% di chi ascolta la radio digitale), mentre il restante 30% è diviso tra streaming, app, tv, smart speaker.

Nel 2020, si stima che la radio digitale possa superare il 60% dell’utenza del mezzo.

Permane, tuttavia, ancora un 40% di ascolto legato all’FM.

“Le licenze analogiche delle stazioni commerciali nazionali e locali” – riporta RadioWorld – “iniziano a scadere nel 2022“.

Il Governo britannico sta valutando rinnovi per 5-8 anni, ma nello stesso tempo si punta al lancio di nuovi multiplex ultra-locali su piccola scala, in quanto sono le emittenti commerciali territoriali quelle ad essere maggiormente legate alla modulazione di frequenza.

Potrebbero interessarti

La radio è femmina? Speciale “Salotto” dedicato alle donne
Podcast
142 visualizzazioni
Podcast
142 visualizzazioni

La radio è femmina? Speciale “Salotto” dedicato alle donne

Redazione - 25 Febbraio 2021

Si avvicina la "Giornata internazionale della donna" e, in vista della ricorrenza, FM-world anticipa i tempi dedicando una serata alle…

Radio Italia festeggia 39 anni
Primo piano
44 visualizzazioni
Primo piano
44 visualizzazioni

Radio Italia festeggia 39 anni

Redazione - 25 Febbraio 2021

Il 26 febbraio 1982 nasceva Radio Italia. L’esordio dell’emittente avveniva in un’epoca in cui molte realtà dell’area milanese era concentrate…

Digital radio: attivato il mux CRDAB Liguria
Primo piano
290 visualizzazioni
Primo piano
290 visualizzazioni

Digital radio: attivato il mux CRDAB Liguria

Redazione - 24 Febbraio 2021

Genova da oggi dispone di un mux contenente radio locali, superstation ed emittenti native digitali. Si tratta di "CRDAB Liguria".…