fbpx

“La radio è uno strumento che consente di esprimere la varietà culturale delle nostre società”: il messaggio dell’UNESCO al ‘Salotto di FM-world’

“L’UNESCO, occupandosi di educazione, scienza, cultura, comunicazione e informazione, da sempre ha visto nella radio un suo alleato naturale”.

A sostenerlo è stato Enrico Vicenti, Segretario Generale della commissione nazionale italiana per l’UNESCO, ospite del “Salotto di FM-world”.

La radio ha dimostrato nel tempo una grande resilienza, una grande capacità di adattamento, sfruttando la tecnologia per adattarsi ad ogni tipo di device.

“Secondo l’UNESCO” – ha proseguito Vicenti – “la radio è uno strumento che consente di esprimere la varietà culturale delle nostre società, ma anche pareri e opinioni differenti. In sostanza un contributo ad una visione pluralista delle nostre società“.

Il Segretario Generale della commissione nazionale italiana per l’UNESCO ha arricchito una puntata speciale del “Salotto” che ha avuto ospiti eterogenei, in una serata ricca di spunti.

Da Daniele Tognacca di R101 e Mauro Casciari di Rai Radio2, da Marlen Pizzo di m2o a Massimo Galanto ed Emanuele Carocci di RTL 102.5, fino a Marco&Raf di Radio Kiss Kiss.

Si è poi parlato, tra le altre, di Sanremo con Sandro Scarafino, a sua volta ex-radiofonico ed esperto di mass media.

A condurre la serata Nicola Franceschini e Beppe Denitto, con il supporto tecnico di Julio Vazquez, il qualche ha partecipato alla realizzazione del video “Varietà” di Federico Poggipollini feat. Gianni Morandi, trasmesso come sigla finale.

Il “Salotto di FM-world” dedicato alla Giornata Mondiale della Radio è disponibile cliccando QUI.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it