La radio e i giovani: “Un dj set in un mulino? Perchè no?”

2 Maggio 2020
553 Visualizzazioni

Max Pandini torna a farci viaggiare per l’Europa con una testimonianza unica e originale.

Protagonista è un 19enne olandese che, in periodo di lockdown, organizza singolari dj set, trasmessi in radio (XM – The Talent Station) e sui social.

La quarantena è noiosa? Ci pensa la radio a cercare di farti passare qualche momento positivo, e ancora una volta è un giovane ad ‘’aiutare’’ la radio con qualche contenuto se non altro originale.

Un Dj Set. In un mulino!

E’ l’idea di Wouter Van Stralen, 19 anni, condivisa con l’amico e collega Quinten Van Hilten i quali hanno messo in piedi una serie di dj set itineranti per fare musica e intrattenimento durante il periodo di quarantena.

Wouter è un creativo che divide il suo tempo tra scuola, radio e imaging senza sosta.

“Ci è venuta questa idea a causa del periodo di quarantena. Quinten e io siamo dj alla radio e facciamo anche dj set ad eventi e feste. Durante questo lockdown purtroppo non possiamo stare in onda alla radio. Quindi abbiamo deciso di fare qualcosa di diverso, di ‘figo’, ovviamente nel rispetto delle regole che impongono almeno 1,5 metri di distanza. Abbiamo pensato di fare dei dj set trasmessi in contemporanea dalla radio e su YouTube da location particolari, in audio e video”.

Quanti ne avete fatti finora?

“Questo nel mulino era il secondo, il primo è stato settimana scorsa sul tetto di un palazzo a Leeuwarden, con alle spalle il cielo azzurro, il sole, il paesaggio però purtroppo deserto. Non avendo la gente come sempre davanti a noi in piazza o in strada a far festa, ci piace immaginare che fossero davanti alla radio o il tablet a ballare con noi”.

Che attrezzatura usate? Credo sia abbastanza semplice oggi organizzare qualcosa di questo tipo e la tecnologia, grazie al cielo penso ci aiuti molto a rendere le cose non solo facili, ma addirittura possibili.

“Per mixare usiamo un XDJ-RX della Pioneer. Per le camere abbiamo sfruttato quelle dei nostri smartphone che si sa sono di grande qualità già di loro. Inoltre sono camere molto flessibili. Inoltre abbiamo aggiunto qualche luce per rendere l’ambiente più simile allo stile della nostra radio, XM, e poi… molti cavi eheheh”.

Quali feedback avete avuto?

“Abbiamo avuto molte reazioni positive sui nostri dj-set. Molti studenti dal vivo nelle loro case ci hanno mandato messaggi, molti amici anche in privato; visto che non ci sono più club aperti e feste in giro sono stati contenti di questa alternativa digitale”.

Prossimo appuntamento? E dove?

“Mercoledì 6 Maggio alle 4 del pomeriggio, la location è ancora top secret e sarà comunicata sul social ufficiale della radio @xmthetalentstation”.

Max Pandini

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

Riapre il Museo della Radio e della TV di Torino
Talkmedia
20 visualizzazioni
Talkmedia
20 visualizzazioni

Riapre il Museo della Radio e della TV di Torino

Redazione - 25 Settembre 2020

Il Museo della Radio e della Televisione Rai di via Verdi 16 a Torino riapre le proprie porte al pubblico.…

Prix Italia: Rai Radio3 vince nella categoria ‘Radio Documentary and Reportage’
Talkmedia
32 visualizzazioni
Talkmedia
32 visualizzazioni

Prix Italia: Rai Radio3 vince nella categoria ‘Radio Documentary and Reportage’

Redazione - 25 Settembre 2020

Rai Radio3 ha vinto il 72° Prix Italia, il più importante premio internazionale per le produzioni radiotelevisive, nella categoria 'Radio…

Le novità di Radio Capital: arrivano “I Sopravvissuti”
Talkmedia
94 visualizzazioni
Talkmedia
94 visualizzazioni

Le novità di Radio Capital: arrivano “I Sopravvissuti”

Nicola Franceschini - 25 Settembre 2020

Si conclude una settimana importante per Radio Capital, caratterizzata da diverse novità in palinsesto. L'ultimo dei 'nuovi innesti' va in…