La radio ai tempi degli smart speaker: al Pirellone di Milano, un convegno sul futuro del mezzo

16 Novembre 2018
2851 Visualizzazioni

Quali sono le prospettive dell’informazione e dell’intrattenimento in radio nell’era 4.0? E come cambia la modalità di ascoltare e interagire col mezzo, anche in vista degli sviluppi dell’intelligenza artificiale con gli smart speaker?

Di questo e di altro si discuterà mercoledì 21 novembre dalle 9.30, presso la Sala Pirelli, al primo piano del Palazzo Pirelli di Milano, in un confronto tra professionisti del settore.

Un incontro che sarà ad ingresso libero, con la possibilità di ospitare circa un centinaio di persone, accreditato come corso di formazione per l’ordine dei giornalisti della Lombardia.

Diversi i temi che renderanno la giornata particolarmente variegata nell’offerta. Ad aprire la manifestazione, dopo l’introduzione dal consigliere regionale Angelo Palumbo, presidente della V Commissione Territorio e Infrastrutture che porterà i saluti istituzionali, sarà Massimo Lualdi (avvocato, giornalista e direttore di Newslinet), che collegherà la ricca mattinata al convegno tenutosi lo scorso gennaio (“La radio fra informazione e intrattenimento”), sottolineando l’evoluzione che sta attraversando il mezzo radio, sempre più plasmato su device diversi.

A seguire, l’intervento di Gianluca Busi, CEO di 22HBG, società specializzata nella ricerca e sviluppo di soluzioni innovative ed applicazioni in ambito Radio e Tv 4.0, che proprio con Consultmedia di Lualdi ha definito una joint venture per promuovere la veicolazione di contenuti radiofonici (in live streaming e tramite podcast) sugli smart speaker e in particolare Google Home ed Echo di Amazon.

Ma 22HBG significa anche FM-world, sia come aggregatore di flussi streaming, sia come sito di informazione radiofonica, che quest’anno festeggia il ventennale, ideato e diretto da Nicola Franceschini, che ne descriverà i dettagli, facendo a sua volta un’analisi di come è cambiato il settore radio dagli esordi del sito ad oggi.

La mattinata proseguirà con i contributi di Pierantonio Idini, Station Manager del nuovo progetto radio-televisivo NSL; Franco Lazzari, una delle voci che ha fatto la storia della radio, nonchè ideatore del progetto Radio Fenomeni; Filippo Grondona, giovane ma già affermato speaker di Radio Globo; Luca Levati, direttore responsabile di Radio Lombardia; Fabio Duranti, editore di Radio Radio che trasmetterà il convegno attraverso il proprio canale televisivo.

A moderare il tavolo sarà Patrizia Cavallin di Otto FM.

Durante la giornata, verranno mostrate ai presenti le potenzialità e le funzionalità degli smart speaker, soprattutto in ambito radiofonico, a cui diversi gruppi editoriali hanno già mostrato un forte interesse.

Potrebbero interessarti

Radio Italia Anni 60 si espande in Sicilia
News
145 visualizzazioni
News
145 visualizzazioni

Radio Italia Anni 60 si espande in Sicilia

Nicola Franceschini - 5 Luglio 2020

Radio Italia Anni 60 estende la propria copertura in Sicilia. Il circuito, attualmente presente in tredici regioni italiane con programmi…

Cinquant’anni fa nasceva l'”American Top 40″
News
130 visualizzazioni
News
130 visualizzazioni

Cinquant’anni fa nasceva l'”American Top 40″

Nicola Franceschini - 4 Luglio 2020

Compie cinquant'anni l'"American Top 40", uno dei programmi radiofonici più famosi del mondo. L'esordio avveniva il 4 luglio 1970. A…

‘I love my radio’: arriva la versione di “Sei nell’anima” dei Negramaro
News
56 visualizzazioni
News
56 visualizzazioni

‘I love my radio’: arriva la versione di “Sei nell’anima” dei Negramaro

Redazione - 4 Luglio 2020

Lunedì 6 luglio, arriva in radio “Sei nell’anima" in un’inedita versione dei Negramaro, registrata in esclusiva per 'I Love My…