InBlu sul web: quattro emittenti tematiche per la radio della Cei

4 Dicembre 2017
1941 Visualizzazioni

Arrivano nuovi contenuti ed una nuova grafica per le webradio di InBlu. Il network delle radio cattoliche della Cei potenzia così l’area dedicata alla rete, valorizzando la propria mission.

Quattro i canali tematici disponibili in streaming: uno dedicato alla musica sacra (ascolti guidati), uno ai programmi religiosi (il canale talk), un terzo alla musica (il canale pop) ed un quarto alla propria memoria storica (il canale cult).

In aggiunta, un quinto canale di storytelling approfondisce l’attualità culturale, mentre un canale video offre concerti ed esecuzioni in studio di vari generi musicali.

L’emittente dedicata alla musica sacra propone una colonna sonora che spazia dal Gregoriano al Barocco, dal Romanticismo al Novecento, programmando messe, oratori, cantate, litanie, brani strumentali ma anche canti della tradizione popolare, che testimoniano un diverso modo di comunicare la fede, fra arte e liturgia.

La radio basata su programmi religiosi, invece, è un canale talk che viene rinnovato ogni settimana. I contenuti si basano su ciò che InBlu Radio e Tv2000 hanno trasmesso attorno a temi religiosi, comprende riflessioni sul Vangelo del giorno, momenti di preghiera, esempi di vita pastorale, novità editoriali, il personaggio della settimana, l’attualità religiosa e ha negli appuntamenti con Papa Francesco il suo momento centrale, riproponendo l’omelia da Santa Marta, l’Angelus e la catechesi da piazza San Pietro.

Il canale di sola musica si chiama “Cento Canzoni Per…” e la programmazione si ispira al calendario (canzoni per la Primavera, l’Estate, il Natale), ai generi (cinema, ballo, jazz) e alla storia (anni Cinquanta, anni Sessanta, il 2016).

Infine, “InBlu Cult” è il canale che ripropone materiale d’archivio prodotto da Radio InBlu a partire dal 1998: programmi culturali, musicali, concerti dal vivo, racconti, fiabe, teatro, interviste, documentari, intrattenimento e altro ancora. Molti di questi sono accessibili anche on demand, in una sezione che andrà a costituire un archivio permanente dei programmi.

Le webradio InBlu si ascoltano all’indirizzo https://webradio.radioinblu.it/ o tramite una App, scaricabile gratuitamente da Apple store e Google Play.

LEGGI ANCHE:

– La rassegna stampa di Radiorama

– L’orchestra europea sostenuta da Radio Rai diventa italiana

Potrebbero interessarti

Il Covid colpisce Lillo e Gerry Scotti: “Il virus c’è e mena forte!”
Talkmedia
69 visualizzazioni
Talkmedia
69 visualizzazioni

Il Covid colpisce Lillo e Gerry Scotti: “Il virus c’è e mena forte!”

Nicola Franceschini - 26 Ottobre 2020

Non rallenta la seconda ondata del coronavirus. L'epidemia non guarda in faccia a nessuno e, tra gli ultimi colpiti dal…

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI – Radio Audizioni Italiane
Talkmedia
126 visualizzazioni
Talkmedia
126 visualizzazioni

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI – Radio Audizioni Italiane

Redazione - 26 Ottobre 2020

Il 26 ottobre 1944 nasceva la RAI. Non ancora la Radiotelevisione Italiana che conosciamo oggi, ma le Radio Audizioni Italiane.…

Che impatto avrà il ‘semi-lockdown’ sugli ascolti radiofonici?
Talkmedia
151 visualizzazioni
Talkmedia
151 visualizzazioni

Che impatto avrà il ‘semi-lockdown’ sugli ascolti radiofonici?

Nicola Franceschini - 26 Ottobre 2020

Da oggi, lunedì 26 ottobre, entrano in vigore le nuove limitazioni dell'ultimo DPCM. Stop a cinema e teatri, chiusura per…