Giancarlo Loquenzi (Zapping): “Come cambia la radio nell’epoca dei social network”

Giancarlo Loquenzi è un noto giornalista italiano, conduttore da anni di “Zapping” su Rai Radio1, con un passato a Radio Radicale e a Radio 24.

Il questi giorni è stato ospite di Zeta, la testata della Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” – Luiss Guido Carli.

Loquenzi ha parlato della radio di oggi nel suo seminario.

«La radio ha resistito ai numerosi stravolgimenti mediatici della storia dei media, e resisterà ancora trasformandosi in qualcosa che ancora non conosciamo a fondo» – ha dichiarato – «Da un lato la rivoluzione dei podcast sulle piattaforme di diffusione online, dall’altro l’arrivo di nuovi social come Clubhouse, che mettono la voce delle persone al centro di tutto il loro scorrere: sta a voi immaginare il futuro dei contenuti radiofonici alla luce di questi due arrivi, che possono schiacciare lo strumento e contribuire a farlo sparire del tutto, o a dargli una nuova vita e un nuovo metodo originale».

Il conduttore di Zapping ha messo in evidenza, tra le altre, come sia cambiato il modo di interagire degli ascoltatori.

«Se 10 anni fa ricevevamo e trasmettevamo in diretta fino a 10-15 telefonate con domande e opinioni dei nostri ascoltatori da Nord a Sud, oggi consideriamo una benedizione se riusciamo a selezionarne due», ha ricordato al pubblico presente, concludendo che “oggi è necessario più che mai pensare nuove strategie di coinvolgimento, abbandonare per esempio lo schema della “diretta a tutti i costi” ed elaborare dei programmi che abbiano la loro forza in una registrazione ascoltabile a qualsiasi orario e dovunque”.

L’articolo integrale, a cura di Camillo Barone, è online all’indirizzo https://zetaluiss.it/2021/06/09/giancarlo-loquenzi-incontra-zeta-il-futuro-della-radio-e-la-creativita/

(Si ringrazia Luca Cenciarini per la collaborazione)

* Archivio News –> www.fm-world.it/news

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Exit mobile version