ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP
ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

DAB+: quale la copertura nazionale, dopo le nuove attivazioni RAI?

17 Gennaio 2019
2557 Visualizzazioni

E’ già stato ampiamento annunciato, in questi giorni, il potenziamento della copertura DAB+ delle emittenti radiofoniche della RAI.

Al momento, grazie all’attivazione di otto nuovi impianti concentrati nel nord Italia, le radio di Stato illuminano il 49% del territorio nazionale, con ambizione a raggiungere quanto prima il 57%.

In un contesto dove la parte più penalizzata (al momento) resta quella dell’editoria locale, per scarsità di frequenze disponibili e conseguente mancata assegnazione dei blocchi, come si stanno comportando i consorzi nazionali?

Il “primo della classe” sembra essere DAB Italia (blocco 12C), mux che contiene diverse importanti realtà, che vanno dalle reti GEDI (Radio Deejay, Radio Capital, m2o) a due emittenti Radio Mediaset (R101, Radio 105), da RDS a Radio Maria, da Radio 24 a Radio Radicale ad altre seconde reti ed emittenti test. La copertura outdoor della popolazione supera l’80% con ambizioni a crescere nei prossimi mesi.

Situazione abbastanza positiva, tuttavia, anche per EuroDAB (blocco 12A) che dichiara servito il 75% della popolazione, con obiettivo 85% entro il 2019. In questo caso, i fornitori di contenuto sono RTL 102.5, Radiofreccia (oltre a diverse seconde reti del gruppo), Radio Italia Solo Musica Italiana, Radio Kiss Kiss, Radio Padania Libera e Radio Vaticana Italia.

Della RAI (blocco 12B) abbiamo già parlato in fatto di copertura, ma non di offerta. Oltre alle radio in FM (Radio1, Radio2, Radio3, Isoradio, GR Parlamento), la proposta spazia da Radio1 Sport e Radio2 Indie, da Radio Classica a Radio Kids, da Radio Live a Radio Techetè, fino a Radio Tutta Italiana. Le stesse emittenti, inoltre, sono parte integrante dell’app RaiPlayRadio che fornisce via web il medesimo pacchetto.

Ora l’obiettivo è quello di arrivare pronti per la data del 1° gennaio 2020, quando in Italia potranno essere venduti solo ricevitori con doppio “tuner” analogico/digitale.

Potrebbero interessarti

145 anni fa la nascita di Guglielmo Marconi, oggi celebrato a Bologna e a Tokyo
Eventi
590 visualizzazioni
Eventi
590 visualizzazioni

145 anni fa la nascita di Guglielmo Marconi, oggi celebrato a Bologna e a Tokyo

Nicola Franceschini - 25 Aprile 2019

Il 25 aprile 1874, esattamente 145 anni fa, nasceva a Bologna Guglielmo Marconi. Per celebrarlo, la Fondazione Guglielmo Marconi dedica…

Primo trimestre 2019: cresce l’ascolto della radio rispetto ad un anno fa
Chart e trend
421 visualizzazioni
Chart e trend
421 visualizzazioni

Primo trimestre 2019: cresce l’ascolto della radio rispetto ad un anno fa

Nicola Franceschini - 24 Aprile 2019

Risultano essere in crescita gli ascolti del mezzo "radio" nel primo trimestre 2019, rispetto al periodo equivalente dello scorso anno.…

AGCOM chiede il rinnovo della convenzione a Radio Radicale
News
376 visualizzazioni
News
376 visualizzazioni

AGCOM chiede il rinnovo della convenzione a Radio Radicale

Nicola Franceschini - 23 Aprile 2019

L'AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) chiede al Governo di prorogare la convenzione con Radio Radicale. La richiesta deriva…