Confindustria Radio Televisioni: “In Europa, già 30 Paesi trasmettono la radio in DAB+”

24 Luglio 2020
541 Visualizzazioni

“Sempre più Paesi in Europa adottano il DAB/DAB+ lanciando nuovi programmi digitali”.

Lo riporta oggi la newsletter di Confindustria Radio Televisioni.

Nel dettaglio, l’associazione ricorda che “sono già 30 i Paesi che trasmettono con la tecnologia digitale, più efficiente rispetto all’FM per utilizzo delle risorse spettrali (16 programmi per multiplex) energia, emissioni. L’offerta si declina in canali esclusivi per l’offerta digitale, che contribuiscono all’aumento degli ascolti al punto che in alcuni Paesi si inizia a pianificare lo switch off del segnale analogico – ma ad oggi si ricorda tale passaggio è stato effettuato solo in Norvegia, dal 2017, e programmato per la Svizzera (2024)”.

L’analisi è dettagliata e comincia dall’Austria, che entro il 2021 garantirà l’85% della popolazione servita. In Belgio, il governo fiammingo ha deciso di effettuare lo switch off della radio FM due anni dopo che l’ascolto digitale avrà raggiunto il 50%.

In Bulgaria è partito il test nella Capitale, mentre in Danimarca il 98% della popolazione riceve il DAB+.

La Francia, dopo l’avvio delle aree metropolitane delle principali città, estenderà in almeno altri importanti 15 centri la copertura entro il 2021.

In Grecia sono in atto i primi test per le radio private, mentre il Regno Unito ha già raggiunto il 60% di ascolti tramite device digitali.

L’Olanda è quota 95% con la copertura, mentre in Svizzera è possibile ricevere oltre 140 stazioni in digital radio.

E in Italia? “L’83 percento della popolazione può già ricevere DAB+” – riporta Confidustria Radio Televisioni, riprendento i dati resi noti da Digitalradio Büro Deutschland – “Nelle ultime settimane l’espansione della rete con altri 55 trasmettitori è continuata nonostante la pandemia di Covid 19. Altri multiplex locali, tra gli altri in Puglia, sono entrati in funzione. In Alto Adige, l’emittente del servizio pubblico Alto Adige (RAS) ha iniziato a spegnere i trasmettitori FM a favore di DAB+ e sta pianificando un’ulteriore espansione della rete digitale-terrestre. Le radio private altoatesine ora possono essere ascoltate quasi ovunque su DAB+, oltre a emittenti tedesche e internazionali”.

La panoramica conclude segnalando che “dall’inizio del 2020, tutte le nuove auto in Italia sono fornite di serie con DAB+“.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

Gaia protagonista di “Suite 102.5 Prime Time Live”
Primo piano
14 visualizzazioni
Primo piano
14 visualizzazioni

Gaia protagonista di “Suite 102.5 Prime Time Live”

Redazione - 26 Novembre 2020

Prosegue l'appuntamento con la musica dal vivo ogni lunedì sera su RTL 102.5. Protagonista della prossima puntata di "Suite 102.5…

Marco Biondi sospende temporaneamente la collaborazione artistica con Radio Vigevano
Primo piano
354 visualizzazioni
Primo piano
354 visualizzazioni

Marco Biondi sospende temporaneamente la collaborazione artistica con Radio Vigevano

Redazione - 26 Novembre 2020

Visto il protrarsi dell’attuale momento di lockdown e vista l’impossibilità di poter continuare a costruire il progetto iniziale che si…

“Tutto bene andrà”: Radio Piterpan lancia il nuovo brano di Natale
Primo piano
125 visualizzazioni
Primo piano
125 visualizzazioni

“Tutto bene andrà”: Radio Piterpan lancia il nuovo brano di Natale

Redazione - 26 Novembre 2020

Il Natale si avvicina ma a Radio Piterpan arriva prima. Da Venerdì 27 Novembre, sarà trasmesso in rotazione il nuovo…