Carlo Conti lascia la direzione artistica di Radio Rai

L’indiscrezione arriva dal Fatto Quotidiano: Carlo Conti non sarebbe più direttore artistico di Radio Rai. Il suo contratto era in scadenza e ambo le parti – Conti e l’azienda – hanno deciso di non rinnovarlo.

La motivazione è legata agli ascolti che le tre emittenti (ed in particolare Radio2) hanno ottenuto nel 2017 dall’indagine TER Tavolo Editori Radio.

Premesso che l’indagine non sarebbe paragonabile con quella Radio Monitor di GfK Eurisko dell’anno precedente, ciò che emerge tuttavia è che la Radio Pubblica ha avuto cali di ascolti, a fronte di una radiofonia privata quasi totalmente in crescita.

Tutti i dettagli sui dati, on-line all’indirizzo www.fm-world.it/chart-e-trend/dati-dascolto-annuali-2017-crescita-quasi-tutti-network