ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP
ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Carlo Conti lascia la direzione artistica di Radio Rai

6 Febbraio 2018
1515 Visualizzazioni

L’indiscrezione arriva dal Fatto Quotidiano: Carlo Conti non sarebbe più direttore artistico di Radio Rai. Il suo contratto era in scadenza e ambo le parti – Conti e l’azienda – hanno deciso di non rinnovarlo.

La motivazione è legata agli ascolti che le tre emittenti (ed in particolare Radio2) hanno ottenuto nel 2017 dall’indagine TER Tavolo Editori Radio.

Premesso che l’indagine non sarebbe paragonabile con quella Radio Monitor di GfK Eurisko dell’anno precedente, ciò che emerge tuttavia è che la Radio Pubblica ha avuto cali di ascolti, a fronte di una radiofonia privata quasi totalmente in crescita.

Tutti i dettagli sui dati, on-line all’indirizzo www.fm-world.it/chart-e-trend/dati-dascolto-annuali-2017-crescita-quasi-tutti-network

Potrebbero interessarti

Il futuro delle città, tra 5G ed Intelligenza Artificiale: l’opinione di Fulvio Giuliani
Eventi
264 visualizzazioni
Eventi
264 visualizzazioni

Il futuro delle città, tra 5G ed Intelligenza Artificiale: l’opinione di Fulvio Giuliani

Nicola Franceschini - 23 Maggio 2019

"Smart City" non fa rima con "Big City". Il futuro delle città connesse, sostenibili ed attrattive può riguardare anche centri…

Radio Capodistria festeggia 70 anni aprendo le porte agli ascoltatori
Eventi
411 visualizzazioni
Eventi
411 visualizzazioni

Radio Capodistria festeggia 70 anni aprendo le porte agli ascoltatori

Nicola Franceschini - 22 Maggio 2019

Nasceva il 25 maggio 1949, in un mix di lingue che univa italiano, sloveno e croato. Stiamo parlando di Radio…

Intelligenza artificiale e 5G: quale l’impatto nelle città del futuro? Anche FM-world a convegno
Eventi
264 visualizzazioni
Eventi
264 visualizzazioni

Intelligenza artificiale e 5G: quale l’impatto nelle città del futuro? Anche FM-world a convegno

Nicola Franceschini - 21 Maggio 2019

Che impatto avranno l’intelligenza artificiale ed il 5G nelle Smart cities e nella vita di tutti i giorni? Ricercatori, professionisti…