“Azzurro”, “La canzone del sole” e “Nel blu dipinto di blu” le tre canzoni de “La radio per l’Italia”

19 Marzo 2020
457 Visualizzazioni

Saranno “Azzurro”, “La canzone del sole” e “Nel blu dipinto di blu” (in questo ordine), le tre canzoni che seguiranno l'”Inno d’Italia” nell’iniziativa “La radio per l’Italia”.

L’anticipazione, già pubblicata anche da FM-world, è stata confermata nelle ultime ore.

L’evento nazionale si terrà venerdì 20 marzo alle 11.00 su tutte le radio d’Italia.

Dopo la messa in onda congiunta delle radio, 70 navi della Marina Militare in 7 basi navali per un totale di 5212 uomini e donne facenti parte degli equipaggi suoneranno le sirene di bordo contemporaneamente, per testimoniare la coesione e la partecipazione di tutti, per superare insieme questa difficile situazione.

QUESTO IL COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DELL’EVENTO:

Per la prima volta in assoluto nella storia del nostro paese, tutte le radio italiane, nazionali e locali, si uniranno per un’iniziativa di diffusione comune senza precedenti: LA RADIO PER L’ITALIA.

La radio in questi giorni è più che mai uno strumento di compagnia e di conforto, la cui voce si farà sentire a frequenze unificate VENERDÌ 20 MARZO ALLE ORE 11.00, quando tutte le radio d’Italia trasmetteranno in contemporanea, anche su tutte le piattaforme Fm, Dab, in televisione e in streaming sui siti e sulle App delle radio, la stessa programmazione.

Alle ore 11.00 in punto la trasmissione straordinaria aprirà con l’Inno di Mameli per poi proseguire nell’ordine con Azzurro, La Canzone del Sole e Nel Blu Dipinto di Blu, tutte canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana.

Dopo la messa in onda congiunta delle radio, 70 navi della Marina Militare, in 7 basi navali, per un totale di 5212 uomini e donne facente parte degli equipaggi, suoneranno le sirene di bordo contemporaneamente, per testimoniare la coesione e la partecipazione di tutti, per superare insieme questa difficile situazione.

Questa iniziativa unica vuole dare ancora più forza a tutti gli italiani e all’Italia che deve andare avanti unita, mostrandosi coesa in questo momento di emergenza mondiale.

Un messaggio di unione, partecipazione e connessione, che ha l’auspicio di riunire tutti nello stesso momento di condivisione.

Parteciperanno all’iniziativa le emittenti radiofoniche nazionali:

Rai Radio 1, Rai Radio 2, Rai Radio 3, Rai Isoradio, M2O, R101, Radio 105, Radio 24, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Freccia, Radio Italia Solomusicaitaliana, Radio Kiss Kiss, Radio Maria, Radio Monte Carlo, Radio Radicale, Radio Zeta, RDS 100% grandi successi, RTL 102.5, Virgin Radio.

Inoltre, parteciperanno anche le emittenti radiofoniche locali aderenti all’Associazione Aeranti-Corallo ed all’Associazione Radio Locali FRT-Confindustria Radio Tv.

Tutto il Paese è invitato a sintonizzarsi sulla propria stazione radio preferita, ad alzare il volume, ad aprire le finestre e uscire sui balconi per cantare tutti insieme, sventolando il tricolore o mostrando un simbolo dell’Italia, per un momento che sia di riflessione e buona speranza per tutti.

Potrebbero interessarti

Non puoi festeggiare il compleanno con amici e parenti? RTL 102.5 lo trasforma in un evento nazionale
News
49 visualizzazioni
News
49 visualizzazioni

Non puoi festeggiare il compleanno con amici e parenti? RTL 102.5 lo trasforma in un evento nazionale

Nicola Franceschini - 1 Aprile 2020

Ai tempi del coronavirus, il compleanno diventa un evento condiviso in tutta Italia. L'idea è di RTL 102.5 che in…

Radio Cusano Campus arriva a Milano
News
188 visualizzazioni
News
188 visualizzazioni

Radio Cusano Campus arriva a Milano

Nicola Franceschini - 1 Aprile 2020

Prosegue l'espansione di Radio Cusano Campus. Ancora una volta, il progetto promosso e sviluppato dall’Università Niccolò Cusano ottiene frequenze da…

Un anno di m2o, diretta da Albertino
News
132 visualizzazioni
News
132 visualizzazioni

Un anno di m2o, diretta da Albertino

Nicola Franceschini - 1 Aprile 2020

Compie un anno Radio m2o, nella versione diretta da Albertino. L'emittente del gruppo Gedi, in origine, nasceva il 23 ottobre…