ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Al via i “Marconi Radio Days” con un corso sulla radio “ai tempi della banda ultra larga”

6 Aprile 2019
826 Visualizzazioni

Una giornata dedicata allo “stato dell’arte” per quanto riguarda connessione a Internet in Banda Ultra Larga (BUL) con fibre e radio, sistemi di emergenza con i radioamatori, radio e l’Internet delle cose (IOT, Internet of Things), i nuovi switch off della radio.

Si presenta così il corso per giornalisti “La radio ai tempi della banda ultra larga, dell’Internet delle cose e delle emergenze” che si terrà giovedì 11 aprile a Sasso Marconi (Bo), in occasione della prima delle quattro giornate dei “Marconi Radio Days”.

La giornata sarà caratterizzata da quattro sessioni formative, con relatori selezionati tra i protagonisti del settore comunicazione e informazione, con l’obiettivo di fornire un quadro aggiornato della situazione a livello tecnologico, normativo e di mercato, e di fornire qualificati spunti di riflessione sugli assetti futuri dei media ad uso degli operatori dell’informazione.

Nel dettaglio, il corso proporrà i seguenti argomenti e relatori:

9,30 – Indirizzi Strategici
Andrea Orlando (Regione Emilia-Romagna), Stefano Mazzetti (Comune di Sasso Marconi), Gabriele Falciasecca (Fondazione G. Marconi), Giuseppe de Biasi (giornalista, Città Metropolitana di Bologna), Giovanni Rossi (presidente OdG Emilia-Romagna), Stefano Cuppi (Corecom Emilia-Romagna)

10,00 – 11,30 – Banda Ultra Larga con fibre e radio
coordina Beatrice Nepoti (coordinatrice Aggregato Progetti Strategici & Speciali – Lepida)
Salvatore Lombardo (Infratel), Stefano Paggi (Open Fiber), Francesco Papalino (TIM), Carlo Gozzi (Consorzio TLC Marconi), Raffaele Donini (Regione Emilia-Romagna)

11,30 – 13,00 – Sistemi di emergenza con i radioamatori
coordina Gianluca Mazzini (direttore generale di Lepida, professore associato presso l’Università di Ferrara, membro del Consiglio Scientifico GARR, Fellow of the Institute of Electrical and Electronics Engineers, membro del Consiglio Scientifico della Fondazione Guglielmo Marconi)
Maurizio Mainetti (Protezione Civile Emilia-Romagna), Pierpaolo Burioli (CNA), Lello Caffaro (ARI), Fabio Schettino (radioamatore), Paola Gazzolo (Regione Emilia-Romagna)

14,00 – 15,30 – La radio e l’Internet delle cose
coordina Gianluca Fusco (capo progetto sviluppo progetti IOT – A2A Smart City)
Roberto Verdone (Università di Bologna), Fabio Bonizzi (Embit), Alessandro Dall’Olio (BT Enìa), Federico Lorenzini (Comune di Paullo), Alessandra Bonetti (A2A Smart City)

15,30 – 17,00 – I nuovi switch off della Radio
coordina Mario Frullone (capo Direzione Scientifica Fondazione Ugo Bordoni, presidente Consorzio Elettra 2000)
Eva Spina (Ministero dello Sviluppo Economico), Antonio Sassano (Fondazione Ugo Bordoni), Doriana Guiducci (European Communications Office), Augusto Preta (ITMedia Consulting), Antonio Provenzano (AGCOM)

Ulteriori dettagli sono disponibili all’indirizzo http://odg.bo.it/fondazione/calendario/la-radio-ai-tempi-della-banda-ultra-larga-dellinternet-delle-cose-e-delle-emergenze/

Potrebbero interessarti

Tormentoni: “Calma (remix)” conquista le radio e le classifiche di vendita già a Pasqua
News
369 visualizzazioni
News
369 visualizzazioni

Tormentoni: “Calma (remix)” conquista le radio e le classifiche di vendita già a Pasqua

Nicola Franceschini - 19 Aprile 2019

Non era difficile prevedere che, con l'arrivo della primavera, le sonorità latine avrebbero conquistato le radio. Così è stato. Nella…

LifeGate lancia Radio Blues
News
472 visualizzazioni
News
472 visualizzazioni

LifeGate lancia Radio Blues

Nicola Franceschini - 19 Aprile 2019

LifeGate Radio estende la propria offerta con un nuovo canale tematico. Oltre all'emittente "madre" (in FM in Lombardia sui 105.1),…

Cresce il DAB+ in Umbria: attivato un nuovo mux di emittenti locali
News
673 visualizzazioni
News
673 visualizzazioni

Cresce il DAB+ in Umbria: attivato un nuovo mux di emittenti locali

Nicola Franceschini - 18 Aprile 2019

In Umbria è operativo un nuovo mux DAB+ delle emittenti radiofoniche locali. Il nuovo mux, denominato “Radiofonia locale digitale Umbria”…