AgCom e Vodafone per ascoltare via web la radio in macchina

31 Marzo 2016
1825 Visualizzazioni
Auto presto dotate di wifi per ascoltare, senza limiti dovuti a segnali analogici o digitali, la propria radio preferita.
È ciò che riporta Repubblica, in un articolo a firma di Aldo Fontanarosa.
“A testare la navigazione collettiva in automobile – si legge – è Vodafone Italia, che ha chiesto il via libera al Garante per le Comunicazioni (l’AgCom) e lo ha subito ottenuto. Ora la sua sperimentazione è in atto. Vodafone Italia è forte dell’esperienza che le sue consorelle hanno già fatto all’estero. A Londra, ad esempio, la società offre già il servizio “Internet in the Car” ai tassisti, che poi lo propongono ai loro clienti. Primo mese gratuito, poi il tassista comincia a pagare l’abbonamento mobile.”
Sarà questa la prima vera concorrenza alle emissioni via etere?
L’articolo è disponibile in versione integrale all’indirizzo www.repubblica.it/economia/2016/03/31/news/internet_auto_vodafone-136601994/?rss&abtest=a

Potrebbero interessarti

“105 Take Away” in visual radio sul canale 157
News
227 visualizzazioni
News
227 visualizzazioni

“105 Take Away” in visual radio sul canale 157

Nicola Franceschini - 30 Marzo 2020

Daniele Battaglia e Diletta Leotta sono i primi protagonisti di Radio 105 in visual radio. Da lunedì 30 marzo, "105…

“Musica che unisce”: un nutrito cast per una serata a sostegno della Protezione Civile
Eventi
59 visualizzazioni
Eventi
59 visualizzazioni

“Musica che unisce”: un nutrito cast per una serata a sostegno della Protezione Civile

Nicola Franceschini - 30 Marzo 2020

E' tutto pronto per "Musica che unisce", l'evento che Raiuno, RaiPlay, Rai Radio2 e Radio Italia Solo Musica Italiana trasmetteranno…

Marzo 2020: per la app di FM-world utenze in crescita, ma non nel “drive time”
Chart e trend
204 visualizzazioni
Chart e trend
204 visualizzazioni

Marzo 2020: per la app di FM-world utenze in crescita, ma non nel “drive time”

Nicola Franceschini - 29 Marzo 2020

Marzo 2020 sarà ricordato come il mese che ha cambiato le abitudini di tutti gli italiani. In seguito all'emergenza Covid-19…