Un’intera giornata su Rai Radio2 con Brunori Sas

23 Gennaio 2020
1615 Visualizzazioni

Venerdì 31 gennaio tornano su Rai Radio2 le giornate “tematiche”, con un ospite protagonista di buona parte dei programmi della rete.

Il primo appuntamento del 2020 sarà con Brunori Sas che, in occasione della recente uscita del suo album “Cip!”, si racconterà in una sorta di “diario radiofonico”, partendo già dalle 10.35 del mattino.

Fino a mezzogiorno, Brunori sarà in diretta con Luca Barbarossa e Andrea Perrone in “Radio2 Social Club”, a cui seguirà “Non è un paese per giovani” con Max Cervelli e Tommaso Labate.

Dopo due ore e mezza di paura, l’artista calabrese porterà la propria ironia all’interno di “Numeri Uni” con Mauro Casciari ed il duo Nuzzo-Di Biase, per poi unirsi a Massimo Cirri e Sara Zambotti dalle 18.00 in “Caterpillar”.

Infine, in serata, l’atteso concerto unplugged in Sala B con lo speciale “Radio2 Live” dalle 22.00 alle 23.30 che andrà a concludere il “Brunori Day”.

Una giornata unica, per conoscere più da vicino uno dei grandi protagonisti della musica italiana contemporanea.

* FM-world –> per contatti e segnalazioni: info@fm-world.it

Potrebbero interessarti

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona
Primo piano
7 visualizzazioni
Primo piano
7 visualizzazioni

Rai Radio Techetè ripropone le radiocronache del secondo scudetto del Napoli di Maradona

Redazione - 29 Novembre 2020

La stagione calcistica 1989/1990 vedeva per la seconda volta il trionfo del Napoli. Soltanto tre anni prima, la squadra partenopea…

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca
Primo piano
60 visualizzazioni
Primo piano
60 visualizzazioni

Il “Gran premio della radio”: nel ’93, Maurizio Costanzo e Maria De Filippi premiavano le migliori emittenti dell’epoca

Redazione - 29 Novembre 2020

Domenica 7 novembre 1993 si svolgeva al City Square di Milano, la premiazione della prima edizione del 'Gran Premio della…

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa
Primo piano
13 visualizzazioni
Primo piano
13 visualizzazioni

“Perchè i media nazionali considerano poco le radio regionali?”: la riflessione di Gigio Rosa

Redazione - 29 Novembre 2020

"Secondo voi, il mestiere dello speaker radiofonico è rappresentato più da chi trasmette in un network che copre la nazione…