In arrivo, i dati annuali Radio Monitor

Mancano pochi giorni e i dati Radio Monitor relativi all’anno 2013 saranno resi noti. Con quest’ultima pubblicazione, l’indagine di GfK Eurisko chiuderà una fase per aprirne una nuova. Per il 2014, niente più media mobile con i 120.000 casi CATI degli ultimi quattro trimestri. I rilasci avverranno ogni sei mesi, con dati semestrali, oltre a quello annuale. Le indagini resteranno tuttavia trimestrali, ma al termine del primo e del terzo trimestre, le singole emittenti riceveranno privatamente il proprio risultato. Meno numeri noti, dunque, ma più specifici ad un determinato periodo di pertinenza, evitando i problemi che le medie mobili hanno causato, con raffronti a volte inopportuni ed errati.

Intanto, l’indagine 2014 è già in corso, anche quest’anno con l’affiancamento della telefonica CATI a quella (indipendente) del “panel”, attraverso il meter EMM ed un questionario elettronico; ogni giorno, per 98 giorni consecutivi, ai panelisti è richiesto di indossare il meter (l'”indosso” è misurato attraverso un motion sensor) e di rispondere ogni sera a una breve intervista sul questionario. Con l’uso congiunto del meter (con GPS) e del questionario elettronico è possibile distinguere gli ascolti per piattaforma, in casa e fuori casa.