ASCOLTA LA RADIO CON LA NOSTRA APP

Dati Radio Monitor: RTL 102.5 ancora leader, ma cresce l’ascolto complessivo

16 febbraio 2016
391 Visualizzazioni

35.018.000 persone hanno dichiarato di aver ascoltato la radio nel 2015. E’ ciò che emerge dall’ultima indagine Radio Monitor di GfK Eurisko che, a fronte di un incremento della base popolazione (passata da 51.896.000 a 52.903.000) ha visto una buona crescita anche dei fruitori del mezzo (nel 2014 erano 34.314.000) nel giorno medio ieri.

Poco cambia invece nell’ordine delle più ascoltate, con la conferma della leadership di RTL 102.5 ancora prima con 6.814.000 (erano 6.766.000 l’anno prima).

Il primo piccolo ma significativo cambiamento emerge tra le “inseguitrici”, ovvero i quattro network – tutti brevemente distanziati tra di loro – che sostanzialmente non hanno modificato molto i propri ascolti (peraltro in salita), ma hanno registrato una variazione nell’ordine.

Se nel 2014 era Radio Deejay a posizionarsi seconda con 4.563.000, ora è RDS a collocarsi subito dopo RTL 102.5 con 4.716.000 (+157.000), seguita da Deejay (4.622.000, +59.000), Radio Italia Solo Musica Italiana (4.538.000, stabile) e Radio 105 (4.524.000, +96.000).

Da notare anche la sensibile ripresa della Rai con Radio1 a quota 4.203.000 (+238.000) e Radio2 a 3.022.000 (+196.000).

Soltando una radio si colloca tra i due ed i tre milioni: è Virgin Radio con un soddisfacente risultato che la vede crescere a 2.329.000 (+43.000).

Poco distanti dalla soglia dei due milioni, tuttavia, sono in diverse a rincorrersi. La prima è Radio 24 (1.974.000, stabile), seguita da Kiss Kiss (1.846.000, +106.000). Molto ravvicinate troviamo le due reti Elemedia m2o (1.685.000, -22.000) e Radio Capital (1.678.000, -60.000), a loro volta prossime al dato di R 101 (1.611.000, -71.000).

Radio3 cresce rispetto ad un anno fa raggiungendo quota 1.411.000 (+91.000), mentre per Radio Monte Carlo il risultato è poco distante da quello del 2014 (1.181.000, -11.000).

New entry è Isoradio Rai (con 729.000 contatti nel giorno medio ieri), mentre Radio Padania Libera chiude la classifica delle nazionali (da cui si sono disiscritte Radio Maria e Radio Radicale) con 107.000 (-12.000).

Interessante, inoltre, il risultato emerso dall’AQH (quarto d’ora medio). Se RTL 102.5 resiste al vertice (634.000, +15.000), chi impenna è l’inseguitrice Radio 105 (622.000, +69.000) ormai a breve distanza.

A seguire troviamo Deejay (436.000, +41.000), RDS (423.000, +44.000) e Radio Italia Solo Musica Italiana (382.000, +10.000).

Per quanto concerne la Rai, Radio1 sale a 326.000 (+9.000) e Radio2 a 253.000 (+10.000).

Virgin Radio supera la quota dei duecentomila contatti (205.000, + 12.000), mentre la classifica prosegue con Radio 24 (179.000, +3.000), Radio Capital (159.000, +1.000), Radio3 (139.000, +10.000), R 101 e Kiss Kiss a pari merito con 123.000 ma con un andamento diverso (-4.000 per la prima, +17.000), m2o (118.000, -3.000)), Radio Monte Carlo (99.000, +10.000).

Fanalino di coda, l’arrivo di Isoradio (40.000) ed il lieve calo di Radio Padania Libera (15.000, -4.000).

Potrebbero interessarti

Social e radiovisione hanno snaturato la magia della radio? La testimonianza di una speaker
News
551 visualizzazioni
News
551 visualizzazioni

Social e radiovisione hanno snaturato la magia della radio? La testimonianza di una speaker

Nicola Franceschini - 21 ottobre 2018

"L’arrivo dei social ha travolto in parte la magia delle radio, così come l’invasione della radiovisione ha snaturato la meraviglia…

Il Meeting della Musica Indipendente torna su Rai Radio Live
News
113 visualizzazioni
News
113 visualizzazioni

Il Meeting della Musica Indipendente torna su Rai Radio Live

Nicola Franceschini - 21 ottobre 2018

Il MEI - Meeting della Musica Indipendente rivive su Rai Radio Live. L'emittente, che fa parte del pacchetto digitale della…

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete
News
303 visualizzazioni
News
303 visualizzazioni

Confindustria Radio TV chiede più tutela dei diritti in rete

Nicola Franceschini - 19 ottobre 2018

Confindustria Radio Televisioni interviene sulla tutela dei diritti in rete. Oggi, il presidente Franco Siddi ha partecipato al Convegno "Uso…