Un’estate in radio “made in Italy”

Radio italiane esterofile? Non sembra così, consultando i brani più trasmessi negli ultimi giorni. Secondo la classifica “airplay” settimanale di inizio luglio redatta dal sito EarOne, le prime sei posizioni sono occupate rigorosamente da brani “made in Italy”.

E nei primi 10, sono ben 7 i pezzi di artisti italiani.

A dominare la chart è Francesco Gabbani, arrivato al vertice (come molti avrebbero scommesso) grazie alla sua “Tra le granite e le granate”, rinforzata dal riconoscibilissimo tormentone “E-state”.

A seguire, il duo consolidato J-Ax e Fedez, quest’anno tornati alla ribalta con “Senza pagare”.

Estate d’oro anche per Fabri Fibra che, assieme all’importante contributo dei Thegiornalisti, scende al terzo posto dopo essere stato al vertice con “Pamplona”.

In crescita anche l’inedito (ma ormai popolarissimo) duo Fabio Rovazzi – Gianni Morandi con la loro “Volare”.

Ancora Thegiornalisti in quinta posizione con uno dei brani che sta scalando velocemente la classifica. Uscito soltanto il 21 giugno, il tormentone “Riccione” è già quinto e secondo molti potrebbe ambire presto al primo posto, forse proprio in concomitanza del mese di agosto.

A seguire Tiziano Ferro con la sua “Lento / Veloce” in sesta posizione e Giorgia decima con “Credo”.

Un record dunque per la musica italiana: merito degli artisti di casa nostra? Della mancanza di un tormentone internazionale? O semplicemente le radio italiane stanno rivalutando i “cantanti a km zero”?

Comments

comments

Related Posts